CARNE DI CANE IN ASIA, ON. BRAMBILLA: “CONTRO IL FESTIVAL DI YULIN”