VIVISEZIONE, BRAMBILLA: “NON SI CONSIDERA LA SENSIBILITA’ DEGLI ITALIANI ”