greco

LEIDAA BATTIPAGLIA SALVA CANE INVESTITO DA UN’AUTO

Un cagnolino investito tra Olevano e Battipaglia sta molto meglio grazie all’intervento di Stefania Greco, presidente della sezione Leidaa di Battipaglia e responsabile per la Campania del Movimento Animalista. Il quattrozampe si trova trova al Cras di Napoli dove sta seguendo la terapia. Fortunatamente il colpo che ha avuto non ha pregiudicato l’articolazione, infatti già dopo poche ore dall’incidente il cane era riuscito a muovere alcuni passi. Ora dovrà subire un’operazione e appena starà meglio verrà affidato ad una nuova famiglia, che si è resa già disponibile grazie all’intervento di molte volontarie animaliste. Il cane è continuamente monitorato dal dottor Colantuomo, al quale vanno i nostri ringraziamenti. Con l’aiuto di Gianluca, il ragazzo che l’ha investito ma subito soccorso con grande determinazione, continueremo a seguire il cagnolino fino alla sua completa guarigione ed affidamento alla famiglia. Grazie a tutti per esservi prodigati ed interessati al caso.

(Da sinistra Colantuomo, Stefania, Gianluca)

ispezioneleidaa

TORRE DEL GRECO (NA), SEQUESTRATO CANILE ABUSIVO ISPEZIONATO DA LEIDAA BATTIPAGLIA

Lo scorso novembre la presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Battipaglia Stefania Greco ha effettuato, insieme a due esponenti locali della Lndc, un sopralluogo al canile “Green Park” di Torre del Greco denunciando le terribili condizioni in cui erano costretti gli animali ospitati. Nei giorni scorsi il canile è stato dapprima sequestrato e in seguito, con ordinanza comunale, è stato disposto “l’abbattimento e il ripristino dei luoghi” in quanto la struttura, costruita nel Parco Nazionale del Vesuvio è abusiva. “Già tre mesi fa – ha dichiarato Greco durante una conferenza stampa – avevamo verificato di persona le intollerabili condizioni di vita cui erano costretti i circa 870 cani che ho contato nella struttura che, per regolamento comunale, aveva una capienza massima di 300 animali. Oggi anche la polizia giudiziaria ci ha dato ragione decretando che la struttura non ha i requisiti di legge per restare aperta”. Tuttavia la preoccupazione più grosso di Greco è ora per la sorte degli animali. “Non ci è stato detto dove andranno i cani della struttura, che arrivano da 20 comuni nelle vicinanze di Torre del Greco. È inutile dire che siamo molto preoccupati”. Oltre a chiedere della sorte dei 115 cani di competenza del Comune di Battipaglia, Greco ha anche domandato alla sindaca di Battipaglia Cecilia Francese di riservare uno spazio per i quattro zampe nel cimitero comunale. Finora però non sono arrivate risposte.

leidaabattipagliagiusta

LEIDAA BATTIPAGLIA, STAND PERMANENTE PER LE ADOZIONI IN COMUNE

Grande iniziativa della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Battipaglia (Salerno) che all’interno del Comune ha riservato due spazi dedicati ai nostri amici a quattrozampe! Saranno infatti presenti nel municipio uno stand Leidaa raffigurante le foto dei cuccioli per cui l’associazione cerca un’adozione così come un altro stand dedicato ai cittadini che desiderano far adottare un cane o un gatto. Un modo con cui i 50mila abitanti della città potranno veramente fare qualcosa di concreto per adottare i mici. Inoltre la presidente della sezione, Stefania Greco, ha indirizzato un’importante lettera al sindaco di Battipaglia Cecilia Francese per sensibilizzarla sui danni che i botti di Capodanno comportano per i nostri amici animali.

Gentile Cecilia Francese, sindaca di Battipaglia.

In prossimità delle festività natalizie, la LEIDAA sez. Battipaglia chiede alla Sindaca di Battipaglia, dott.ssa Cecilia Francese, di disporre con somma urgenza il divieto di vendita e utilizzo dei fuochi pirotecnici durante tutto il periodo di Natale e Capodanno, al fine di tutelare la salute e l’incolumità dei cittadini e degli animali.

È risaputo, infatti, che l’utilizzo di tali prodotti provoca danni di grave entità a persone ed animali. Esiste quindi un reale pericolo connesso all’utilizzo di tali prodotti, la loro accensione oltre che provocare dannose emissioni inquinanti, determina anche, in numerosi casi, stress, lesioni e danni che possono portare alla morte di molti cani, gatti ed animali domestici in genere.

La LEIDAA sez. Battipaglia, pertanto, chiede ufficialmente a questa amministrazione comunale di emanare un’ordinanza sindacale di divieto, dimostrandosi così ancora una volta sensibile e disponibile  verso i propri cittadini e gli animali domestici che vivono a Battipaglia.

Sicura di ricevere una positiva risposta in merito a questa importante questione, colgo l’occasione per porgere alla sindaca e a tutta l’amministrazione comunale gli auguri di un sereno Natale.

Distinti saluti

Stefania Greco

ispezioneleidaa

LEIDAA BATTIPAGLIA, PREOCCUPAZIONE DOPO L’ISPEZIONE AL CANILE DI TORRE DEL GRECO

La presidente della sezione di Battipaglia della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Stefania Greco, ha ispezionato, insieme con il responsabile locale della Lndc, Alfredo Riccio, e con il deputato Paolo Bernini, il canile Green Park srl di Torre del Greco. Un’ispezione a sorpresa cui hanno partecipato anche i carabinieri della compagnia di Torre del Greco, gli ispettori dell’Asl, l’avvocato Paola Contursi e il neo presidente della Leidaa di Capaccio Michela Grandino.

Il canile era già stato ispezionato, a fine ottobre, da Monica Audino (dipendente dell’ufficio che cura la problematica Randagismo) e dal dottor Salvatore Colantuono, responsabile dell’unità operativa veterinaria dell’Asl Salerno, sezione di Battipaglia, con un esito definito positivo. Tutt’altro che soddisfatti, invece, si sono dichiarati i partecipanti alla nuova ispezione. “Il numero di animali è troppo elevato per la struttura che li ospita – ha detto Stefania Greco -. Inoltre molti box sono troppo piccoli mentre altri ospitano assieme cani grandi e cuccioli. Infine abbiamo notato la presenza di alcune cagnoline incinte”. I verbali e le risoltanze dell’ispezione dei carabinieri arriveranno nei prossimi giorni. Oltre a esprimere preoccupazione per le condizioni del canile, la Leidaa di Battipaglia ha invitato la sindaca del Comune campano, Cecilia Francese, a  riservare uno spazio del cimitero cittadino per seppellire, a spese degli ex proprietari, gli amici a quattro zampe defunti.

leidaabattipagliagiusta

LEIDAA BATTIPAGLIA, 400 PERSONE ALLA “FESTA DEL CANE”

È stata un grande successo la quinta edizione della “Festa del Cane” di Battipaglia (Salerno) organizzata dall’imprenditore Umberto Vittotti insieme alla Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente. “È stata una bellissima iniziativa e di grande successo – ha detto la presidente Leidaa Stefania Greco – che ha visto la partecipazione di 150 cani e 400 persone”. Durante la mattinata ci sono stati numerosi giochi e spazi dedicati al benessere dei nostri amici a quattrozampe in attesa dell’iscrizione alla sfilata del pomeriggio. “Dalle 15 – prosegue Greco – è cominciato l’evento principale che ha visto protagonisti i cani che, insieme ai propri padroni, si sono cimentati in una vera e propria sfilata di moda. Una sfilata che alla fine ha visto più di una premiazione, perché tutti i cani erano meravigliosi”. Molto positivo il risultato anche del banchetto Leidaa, che ha potuto raccogliere nuove iscrizioni e fondi per le attività sul territorio.

bagninagiusta

BATTIPAGLIA, ON. BRAMBILLA: PIENA SOLIDARIETÀ ALLA BAGNINA PICCHIATA PER AVER DIFESO UN CANE

“Piena solidarietà a Michela Grandino, la bagnina di Capaccio Paestum aggredita da tre giovani che stavano picchiando un cane. Questi atti di cieca violenza non si possono né ignorare né tantomeno tollerare”. Così l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente fondatrice della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, commenta l’aggressione subita da una ragazza di 23 anni solo per essere intervenuta a difesa di un cagnolino bastonato “per divertimento” da individui senza cuore. La sezione locale della Leidaa di Battipaglia (Salerno) ha immediatamente aiutato la ragazza, che ha ricevuto delle percosse. “Si tratta di un atto vergognoso e ignobile – ha commentato la presidente della Leidaa di Battipaglia Stefania Greco –. Tutto è cominciato quando la ragazza ha udito dei guaiti e poi ha visto questi tre soggetti, dietro una fila di ombrelloni, prendere a bastonate un cane di piccola taglia. Subito è intervenuta per strapparglielo dalle grinfie e per tutta risposta è stata colpita ad un occhio e minacciata. Appresa la notizia, l’abbiamo contattata per portarle la nostra massima solidarietà, assisterla e nominarla socia onoraria. Come Leidaa di Battipaglia, non permetteremo che casi del genere passino sotto silenzio e faremo tutto il possibile perché i responsabili paghino. Gli amici degli animali sono nostri amici: un grazie a Michela Grandino per non essere rimasta a guardare”.

art 7

BATTIPAGLIA, NASCE LA SEZIONE LOCALE DELLA LEGA ITALIANA PER LA DIFESA DEGLI ANIMALI E DELL’AMBIENTE

Nasce anche a Battipaglia (Salerno) una sezione locale della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente: nei giorni scorsi ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dalla presidente nazionale on. Michela Vittoria Brambilla.
Presidente della sezione è la dott.ssa Stefania Greco, sottufficiale della Polizia provinciale di Salerno, che metterà al servizio dell’associazione la sua preziosa esperienza professionale nella tutela del patrimonio naturale.
“La scelta di costituire una sezione locale della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente – spiega la presidente Greco – nasce dall’esigenza di svolgere un’efficace azione di monitoraggio e screening delle criticità relative alla sicurezza dei nostri amici animali e dell’ambiente, in collaborazione con le altre associazioni operanti sul territorio, con le forze dell’ordine e con i cittadini.”
“Solo così – continua – potremo batterci con successo per la tutela degli animali e il rispetto degli ambiente. Saremo in prima fila per combattere ogni forma di maltrattamento e ci impegneremo per favorire la diffusione di una cultura di amore e rispetto verso gli animali. Siamo consapevoli che il lavoro che ci aspetta è molto impegnativo, ma abbiamo la volontà, le energie e lo spirito per dedicarci a questa che consideriamo una vera e propria missione. Insieme ad altre realtà del territorio ci batteremo per la conservazione della natura, la tutela della fauna selvatica, l’abolizione della caccia e lotteremo contro il bracconaggio, il commercio illegale di fauna e in generale contro le illegalità a danno della natura e degli animali. E ancora, combatteremo contro ogni forma di maltrattamento, per l’abolizione della sperimentazione in vivo, degli allevamenti intensivi, dell’utilizzo degli animali nei circhi e negli zoo, contro l’allevamento, la cattura e l’uccisione di animali da pelliccia e per la diffusione di uno stile di vita e di scelte alimentari più sostenibili”.