20201105TV18Puntata_103_03

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”, I CANI CAMPIONI DEL SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO, I VOLONTARI ANTI-COVID DI LEIDAA E TANTI ANIMALI DA ADOTTARE

Gli infallibili cani da ricerca del Centro nazionale soccorso alpino e speleologico, i volontari della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente che aiutano gli animali delle famiglie colpite dalla pandemia, e tantissimi animali da adottare (compresi due galli litigiosi). Sono i protagonisti della nuova puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda la domenica alle 11 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: l’unico format pensato per trovar casa agli animali abbandonati, che sempre e comunque, con i suoi servizi d’attualità e le rubriche speciali, si mette “dalla loro parte”.

“Dalla parte degli animali” utilizza il mezzo televisivo, che arriva in tutte le case, per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali ospiti dei rifugi, che in questo modo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia: la loro collocazione naturale. Tra le adozioni della puntata, tantissimi cagnolini, la magnifica micia Kimberly e due galli da separare per il bene del pollaio, Geremia e Flash. La rubrica “storia a lieto fine” è dedicata ai volontari della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, impegnati nell’assistenza agli animali delle famiglie colpite direttamente o indirettamente dalla pandemia di Covid-19. Fra le varie adozioni troveremo proprio quella di Wolf, salvato dai volontari dopo che, a seguito della morte del suo proprietario per coronavirus, era fuggito di casa e si era perso nei boschi di Zavattarello (Pavia). L’“amico salvato” è Zemide, giovane mucca che nel 2018 è fuggita dal macello: due animalisti hanno raccolto i 2.500 euro necessari per comperarla e “liberarla” definitivamente. Poi toccherà alle unità cinofile del CNSAS (Centro nazionale soccorso alpino e speleologico): vedremo questi cani straordinari esibirsi in dimostrazioni di ricerca e di elisoccorso e di ricerca sugli alberi. L’amico famoso è l’ex portiere italiano della Juventus, oggi reinventatosi chef, Stefano Tacconi, che ci presenterà i suoi meravigliosi amici a quattro zampe: Apollo, un cocker di quattro anni, e Jack, un misto cocker-beagle di sette anni.

Lucky, mascotte della trasmissione, è più impegnato di un manager. Responsabile dei social network, introduce anche il “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (nella puntata toccherà alla zebra). E poi i consigli della nutrizionista e le risposte dell’avvocato D’Alessandro alle domande dei telespettatori. Questa volta il tema è: che cosa può accadere al mio cane, se morde qualcuno?

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il video promo della puntata del 24 gennaio è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=Lbr80FyNJRc.


Orizzontale

2021, ANNO DELLA SPERANZA ANCHE PER GLI ANIMALI”: DAL 18 AL 31 GENNAIO BASTANO UN SMS O UNA CHIAMATA AL 45590 PER SOSTENERE LA NUOVA FASE DELL’INIZIATIVA “LEIDAA PER EMERGENZA COVID-19”

“E’ arrivato il 2021: sarà “l’anno della speranza”, per il vaccino, per la nostra salute, per le imprese e per i lavoratori, per il nostro Paese e per il suo riscatto. Facciamo in modo che sia l’anno della speranza e del riscatto anche per i nostri animali, abbandonati, frastornati, sofferenti. Per tutti gli animali, a cominciare da quelli delle famiglie colpite dalla pandemia di Covid-19 presi in carico dai volontari della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, centinaia di cani e gatti che hanno perduto temporaneamente o definitivamente i loro amici umani, l’ambiente familiare, le loro certezze”. Così l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente dell’associazione, annuncia che l’iniziativa solidale “LEIDAA per emergenza Covid-19”, senza un attimo di sosta, entra in una fase nuova, quella del “ritorno”: il ritorno degli animali assistiti nelle case dei proprietari o il ritorno al calore di una nuova famiglia per i cani o i gatti rimasti, purtroppo, definitivamente soli. La speranza, il riscatto, il ritorno sono i temi dello spot a sostegno della nuova fase della campagna, che si può vedere al link https://www.youtube.com/watch?v=hbV8JfDR4MM e scaricare al link https://drive.google.com/file/d/1KwUExsClwVgffxhzUqKAIyojQZvfzmXi/view.

Dal 18 al 31 gennaio, infatti, sarà possibile donare all’associazione 2 euro inviando un sms al numero 45590 o 5-10 euro, a seconda della compagnia telefonica, chiamando da telefono fisso.

Dalla scorsa primavera l’on. Brambilla ha messo se stessa e l’associazione, in forma assolutamente gratuita, a disposizione dei cittadini e in particolare “di tutti coloro che convivono con un animale d’affezione e si trovano in quarantena, in isolamento domiciliare o ricoverati”, invitando a chiamare la sede centrale oppure a consultare il sito www.leidaa.info. Da allora gli operatori di LEIDAA coordinano oltre millecinquecento volontari per far fronte, su tutto il territorio nazionale, alle esigenze degli animali delle famiglie colpite dalla pandemia. Da qui si riparte per la seconda fase. Questo è il momento della speranza e i nostri volontari sono impegnati proprio per dare un futuro migliore a tutti gli animali: quelli di chi non ha potuto sconfiggere la malattia e quelli che una casa non l’hanno mai avuta. “Il nostro “buon proposito” per il 2021 – conclude l’on. Brambilla – è lo stesso di sempre: regalare a tutti loro una speranza, perciò chiediamo il vostro aiuto”.

Ora chi volesse aiutare gli animali in difficoltà e le famiglie colpite dal Covid a gestire i loro piccoli amici, può donare con un semplicissimo gesto. “Aiutaci a regalare una speranza”: bastano un sms o una telefonata al 45590.

 ALCUNI DATI

Con la seconda ondata, l’iniziativa “LEIDAA per emergenza Covid-19” ha ripreso il pieno ritmo. Solo nel periodo marzo-aprile dell’anno passato, le telefonate sono state circa 13mila e molte centinaia gli animali presi in carico. Il servizio di assistenza alle famiglie malate di Covid è poi continuato anche nei mesi successivi, raccogliendo migliaia di richieste, fino ad arrivare alla seconda ondata: in novembre, dicembre e gennaio le chiamate al numero per richieste di aiuto e informazioni sono state più di diecimila e oltre 900 gli animali presi in carico: alcuni temporaneamente, fino alla guarigione dei loro proprietari. Altri, purtroppo, indefinitamente, finché non è possibile trovar loro una nuova casa. Nel complesso diminuiscono in percentuale le richieste d’intervento da Lombardia e Lazio, che comunque rappresentano insieme circa il 50 per cento del totale, mentre aumentano quelle dal Sud – Basilicata, Puglia e Sicilia in primis – e quelle dal Piemonte.


20200919TVPuntata03_130

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”, I CANI DELLA NAZIONALE DI AGILITY UNDER 16, GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE DI VALERIA MARINI E TANTI CANI E GATTI DA ADOTTARE

I cani e i conduttori della nazionale italiana di “agility” under 16, i gattoni viziati di Valeria Marini e tante splendide adozioni, dal micione Pedro al coniglio Dante passando per una coppia di cagnolone abituate a vivere insieme. Li conosceremo nella nuova puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda la domenica alle 11 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: l’unico format pensato per trovar casa agli animali abbandonati, che sempre e comunque, con i suoi servizi d’attualità e le rubriche speciali, si mette “dalla loro parte”.

“Dalla parte degli animali” utilizza il mezzo televisivo, che arriva in tutte le case, per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali ospiti dei rifugi, che in questo modo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia: la loro collocazione naturale. Tra le adozioni della puntata, due magnifiche e inseparabili cucciolone da canile di Ossaia, Luna e Sole, un micione di 11 anni di nome Pedro e Dante, un coniglietto giocherellone e coccolone. La “storia a lieto fine” è quella di Matteo, che convive con una gallina, un cane e un’iguana. Per la rubrica “Ho salvato un amico”, Valentina ci racconterà la storia del suo porcellino d’India Patatino. Poi toccherà ai cani e ai conduttori della nazionale italiana di “agility” under 16, che si esibiranno in un tipico percorso con esercizi, attrezzi e difficoltà differenti: passerella, palizzata, bascula, salto normale, tubi, gomma, salto in lungo, muro e slalom. Questa disciplina, abbastanza diffusa, consiste nell’affrontare diversi ostacoli con lo scopo di evidenziare il piacere e l’agilità del cane e favorire la sua integrazione con il conduttore. L’amico famoso è Valeria Marini, che ci presenterà i suoi amici pelosi, Sua Maestà e Sexy star, gattoni da salotto viziati dalle coccole. La Valeria nazionale, protagonista di tanti varietà sul piccolo schermo, racconta la sua vita con i due felini dai quali non si separerebbe mai.

Lucky, mascotte della trasmissione, è sempre molto indaffarato. Responsabile dei social network, introduce anche il “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (nella puntata toccherà al Panda, simbolo della natura in pericolo). E poi i consigli della nutrizionista e le risposte dell’avvocato D’Alessandro alle domande dei telespettatori. Questa volta il tema è: come comportarsi quando ci si imbatte in un animale maltrattato?

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il promo della puntata si può vedere su YouTube al link https://www.youtube.com/ watch?v=zY70Ws5rN48.


20201024TV11Puntata_141

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”: IL CANE-EROE JECKY, DECORATO CAMPIONE DELLA LOTTA AL NARCOTRAFFICO, LA COMMOVENTE STORIA DELLE MUCCHE RIBELLI E TANTE ADOZIONI DA NON PERDERE

Quando ci mette il naso lui, per i malviventi sono guai. Jecky, pastore tedesco in forza ai carabinieri di Torino, ne ha mandati a processo un bel po’. Sarà l’ospite d’onore nella prossima puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, che va in onda la domenica alle 11 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: “Dalla parte degli animali” usa un mezzo potente come la televisione, che arriva in tutte le case, per promuovere le adozioni, combattere il randagismo e diffondere la cultura del possesso responsabile. Protagonisti sono gli ospiti dei rifugi, che grazie alla pubblicità sul piccolo schermo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia. Tra le adozioni proposte nella puntata: Mati, una bellissima maremmana, il gatto Red e una porcellina d’India di nome Caffelatte.

La storia a lieto fine è una vera e propria favola: quella di Angela e Mary, due mucche ribelli che sognavano la libertà. Una notte di gennaio 2019 hanno organizzato la fuga e sono scappate dal mattatoio in cui avrebbero lasciato la pelle. La rubrica ”ho salvato un amico” ripropone la storia di Bambi: la capriolina trovata da Beatrice con il cordone ombelicale ancora attaccato si chiama Nana. Ospiti del giorno sono i carabinieri del nucleo cinofili di Volpiano (Torino), con un vero eroe a quattro zampe: Jecky, pastore tedesco, matricola militare 2262. Grazie al suo fiuto i colleghi umani hanno scoperto un “tesoro” da 1,3 milioni di euro, in lingotti e banconote. Per questi e per i tanti successi nella lotta al narcotraffico, a maggio 2019, in occasione del 205mo anniversario dell’Arma dei carabinieri, Jecky ha ricevuto dalle mani di Michela Vittoria Brambilla la decorazione che i suoi superiori gli hanno giustamente concesso. L’”amico famoso” della puntata è il giornalista e conduttore televisivo Guido Bagatta.

Gran lavoro, come al solito, per Lucky, mascotte della trasmissione. Responsabile dei social network, presenta anche un “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (questa volta tocca all’alligatore). Oltre alla rubrica con i consigli della nutrizionista, c’è lo spazio dedicato ai problemi legali: l’avvocato della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, Maria Silvia D’Alessandro, risponderà alle domande dei telespettatori. “Posso girare il bicicletta – ha chiesto uno di loro – con il mio cane al guinzaglio?”

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il promo della puntata si può vedere su YouTube al link https://www.youtube.com/watch?v=hVawealCXlI.


On. Brambilla-Camera

IVA RIDOTTA SU ALIMENTI E CURE VETERINARIE, GOVERNO ACCOGLIE ODG DELL’ON. BRAMBILLA

A Montecitorio, nella seduta dedicata all’approvazione della legge di bilancio, il governo ha accolto un ordine del giorno firmato dall’on. Michela Vittoria Brambilla, impegnandosi a valutare l’opportunità di portare al 10 per cento l’Iva sugli alimenti per animali e sulle prestazioni veterinarie. Il corrispondente emendamento, presentato dall’Intergruppo parlamentare per i diritti degli animali, era stato bocciato dalla maggioranza in commissione Bilancio.

“Restiamo convinti – afferma l’on. Brambilla – degli obiettivi che ci eravamo prefissi: ridurre gli oneri fiscali indiretti sui proprietari di animali d’affezione e stimolare la ripresa rafforzando una delle filiere più dinamiche e resilienti dell’economia, quella della cura e dell’alimentazione dei milioni di animali che vivono nelle case degli italiani. Sono proposte – aggiunge la deputata di FI – che meriterebbero di essere seriamente considerate non solo come strumento per stimolare la ripresa, ma soprattutto quale concreta applicazione del principio “one health” di cui da tempo l’Organizzazione mondiale della Sanità si fa portavoce. Abbiamo imparato sulla nostra pelle – conclude l’on. Brambilla – che la salute pubblica è una sola, umana e animale. Sarebbe ora di trarne le conseguenze anche dal punto di vista fiscale”.


On. Brambilla_Dpda3

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI” I CANI SEMPRE IN FORMA, L’UOMO CHE HA SALVATO UN CAPODOGLIO E L’AMICO A 4 ZAMPE DI ALBA PARIETTI

I cani “fisicati” di Gym dog, l’amico a quattro zampe di Alba Parietti, l’uomo che ha salvato… un capodoglio e tante meravigliose adozioni. Questo ed altro nella tredicesima puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, che va in onda la domenica alle 11 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: “Dalla parte degli animali” usa un mezzo potente come la televisione, che arriva in tutte le case, per promuovere le adozioni, combattere il randagismo e diffondere la cultura del possesso responsabile. Protagonisti sono gli ospiti dei rifugi, che grazie alla pubblicità sul piccolo schermo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia. Tra le adozioni proposte nella puntata: una cucciolina di nome Miele (è tutto un programma), una gallina che stava per finire in pentola, il gatto Fumetto e un cagnolone non più giovanissimo.

La storia a lieto fine è quella di un’oasi alle porte di Milano dove un veterinario e sua moglie accolgono animali feriti o maltrattati. Ne parla il servizio “L’anello di re Salomone”. Veramente straordinario l’”amico salvato” di questa puntata. Bisogna essere un biologo marino come Carmelo per avere il privilegio di salvare un capodoglio. Ospiti del giorno sono i cani e i conduttori di “Gym Dog”, disciplina introdotta di recente, non agonistica e non competitiva, aperta a tutti, utile per tenere il cane sempre in forma anche in età avanzata. “Nella Gym Dog – spiega la responsabile nazionale Michela Franceschini – ciò che conta non è tanto la correttezza o la velocità dell’esecuzione, quanto la capacità del binomio di lavorare insieme, di intendersi, di raggiungere l’obiettivo divertendosi e collaborando, rinforzando la relazione”. L’”amico famoso” della puntata è una protagonista di lungo corso dei salotti televisivi italiani, Alba Parietti, che ci presenterà il suo cane Venghi.

Gran lavoro, come al solito, per Lucky, mascotte della trasmissione. Responsabile dei social network, presenta anche un “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (questa volta tocca al bradipo, i cui ritmi lentissimi capita a tutti, prima o poi, di invidiare). Oltre alla rubrica con i consigli della nutrizionista, c’è lo spazio dedicato ai problemi legali: l’avvocato della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, Maria Silvia D’Alessandro, risponderà alle domande dei telespettatori. “Che cosa rischio – è l’interrogativo – se il mio cane morde un passante?”

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il promo della puntata si può vedere su YouTube al link https://www.youtube.com/watch?v=pS-RQH_xY7o.


20201028TV14Puntata_126

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”, CON L’ON. MICHELA VITTORIA BRAMBILLA, UNA PUNTATA PRE-NATALIZIA PIENA DI EMOZIONI

Tanti ospiti straordinari e fortissime emozioni in questa puntata pre-natalizia di Dalla Parte degli Animali, la trasmissione più animalista della tv italiana, ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda ogni domenica alle 11 su Rete4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4.

Cuore della trasmissione sarà un bellissimo servizio pieno di speranza: in compagnia del colonnello Andrea Fiorini, comandante dei Gruppi Carabinieri Forestale di Milano e Lodi, parleremo dei traffici illeciti di cuccioli sventati grazie all’instancabile impegno delle forze dell’ordine e presenteremo tanti animali salvati: stupendi quattrozampe condannati a interminabili viaggi dall’Est Europa, spesso stipati nei bagagliai delle automobili o nei cassoni di furgoni, senza cibo e acqua, per poi essere venduti nei negozi o su internet. Cani come Zen e Pimpinella, che hanno trovato famiglie piene d’amore disposte ad accoglierli nelle loro case.

Vi presenteremo Joe e Cleo, i due simpaticissimi “bambini pelosi” della cantante Fiordaliso, la loro “mamma” che ha salvato Cleo, letteralmente gettata per strada, e che li ama (e li vizia!) entrambi moltissimo tanto da dire “non potrei vivere senza di loro”. Come sempre, inoltre, ci saranno tantissime belle adozioni di quattrozampe. “Dalla parte degli animali” utilizza infatti il mezzo televisivo, che arriva in tutte le case, per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali ospiti dei rifugi, che in questo modo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia: la loro collocazione naturale. Fra loro vi presenteremo Marcello, cane in là con gli anni ma ancora vivace e buonissimo, un simpatico cucciolo, una gatta “duchessa” e un’amica molto speciale: una morbida pecora.

La puntata natalizia, più ancora delle altre, punta a lanciare messaggi positivi, a conclusione di un anno difficile per tutti. Racconteremo la storia di Barbara che ha salvato la gallina Cocò, trovata sul ciglio della strada, mentre un esperto ci parlerà di come prendere un cane in maniera responsabile, per evitare di alimentare lo sfruttamento dei cuccioli. E poi un momento di simpatia e uno di dolcezza: scopriremo quali sono i regali più in voga per gli amici a quattro zampe e ascolteremo la candida domanda di un bambino che chiederà “perché, quando piango, il mio cane piange con me?”.

Lucky, mascotte della trasmissione, non sa più a che santo votarsi: ha troppo da fare. Responsabile dei social network, introduce anche il “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (nella puntata toccherà al delfino, il mammifero più intelligente del mare). E poi i consigli della nutrizionista e le risposte dell’avvocato Maria Silvia D’Alessandro alle domande dei telespettatori: in questa puntata ci parlerà dei cani in condominio e di come risolvere nel migliore dei modi le controversie che, purtroppo, possono sorgere fra condomini.

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il promo della puntata si può vedere su YouTube al link https://www.youtube.com/watch?v=s-SfHMVtKQg


Gli amici ritrovati

“GLI AMICI RITROVATI: I NOSTRI ANIMALI AL TEMPO DEL COVID”. DOMENICA 6 EVENTO IN STREAMING CON L’ON. BRAMBILLA E TESTIMONIAL DEL MONDO DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO

Il lockdown e l’esperienza della pandemia ci hanno reso ancor più prezioso il loro affetto. Che cosa significa in questi tempi convivere con un amico a quattro zampe? Ne parlerà sul web domenica 6 dicembre, dalle ore 15 alle 17, l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, con ospiti del mondo della cultura e dello spettacolo. Renderanno la loro testimonianza anche i volontari dell’associazione, impegnata dalla primavera scorsa nell’accudire gli animali delle famiglie colpite direttamente o indirettamente dal Covid-19: storie di solidarietà commoventi e coinvolgenti. L’evento sarà visibile all’indirizzo internet webinarleidaa.it e sui principali social media dell’on. Brambilla e della LEIDAA.


michela-vittoria-brambilla-640x426

LEGGE DI BILANCIO, INTERGRUPPO PER I DIRITTI DEGLI ANIMALI: FISCO MENO GRAVOSO PER PROMUOVERE SALUTE PUBBLICA E RIPRESA ECONOMICA

Ridurre gli oneri fiscali indiretti sui proprietari di animali d’affezione e stimolare la ripresa rafforzando una delle filiere più dinamiche e resilienti dell’economia: quella della cura e dell’alimentazione dei milioni di animali che vivono nelle case degli italiani. E’ il duplice obiettivo che si propone di raggiungere l’Intergruppo parlamentare per i diritti degli animali, presieduto dall’on. Michela Vittoria Brambilla, di cui fanno parte esponenti di Forza Italia, Pd, M5S, Lega, Fratelli d’Italia, LeU e Gruppo misto. “Abbiamo imparato sulla nostra pelle – sottolinea l’on. Brambilla – che la salute pubblica è una sola, umana e animale. E’ tempo di trarne le conseguenze anche dal punto di vista fiscale”.

Il pacchetto di emendamenti alla legge di bilancio, messo a punto dopo aver attentamente considerato le proposte delle associazioni di categoria e di quelle animaliste, comprende innanzitutto proposte che, indicando adeguate coperture, riducono al 10 per cento l’IVA sulle prestazioni veterinarie e sugli alimenti per gli animali d’affezione. Si prevede inoltre, anche come misura alternativa, la totale esenzione dall’IVA sulle prestazioni veterinarie per l’identificazione degli animali e il controllo della riproduzione (microchippatura e sterilizzazione). Altra proposta di rilievo, dinanzi all’emergenza Covid, l’assegno “una tantum” per gli animali familiari: una misura di sostegno alle famiglie che convivono con uno o più animali d’affezione. Se l’ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) non supera i 25.000 euro annui, la famiglia potrà ricevere un assegno pari a 150 euro per ogni animale convivente. Se l’ISEE non supera i 7.000 euro l’importo dell’assegno sarà doppio, ossia 300 euro, da destinare alla cura e all’accudimento di ciascun animale. L’Intergruppo insiste anche su due esigenze che hanno trovato solo parziale soddisfazione nella legge di bilancio dell’anno scorso: l’innalzamento della soglia di detraibilità delle spese veterinarie, che si vorrebbe portare a 1.060 euro, e l’aumento dello stanziamento per le finalità indicate dalla legge quadro sugli animali di affezione e prevenzione del randagismo, da portare a 2 milioni per il 2021.

Infine, ad avviso dei firmatari, è assolutamente necessaria l’abrogazione del 2.o comma dell’art.137 della legge di bilancio, che lascia nella custodia dei proprietari gli animali esotici o pericolosi sequestrati dall’autorità giudiziaria: “Non possono restare in balia dei maltrattatori”, sottolinea l’on. Brambilla.

“Sono proposte – aggiunge la deputata di FI – che meritano di essere seriamente considerate, non solo come concreta applicazione del principio “one health” (salute unica per uomini e animali) di cui da tempo l’Organizzazione mondiale della Sanità si fa portavoce, ma anche quale strumento per stimolare il rilancio dell’economia.”

“Il settore dell’alimentazione e della cura degli animali d’affezione – ricorda la sen. Loredana De Petris (LeU), vicepresidente dell’Intergruppo – vale oltre 2 miliardi di euro e ha dimostrato di resistere bene anche alle spinte negative di una crisi economica che nel nostro paese dura da più di dieci anni. Cure veterinarie e alimenti per animali sono voci di spesa che interessano decine di milioni di italiani: tassarli come fossero beni di lusso è assurdo e contrario al buon senso che caratterizza la politica fiscale in materia di altri paesi europei”.


20200926 TV05Puntata_103_02

A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”, I CANI CAMPIONI DI FLYBALL, IL GATTO DI MAURIZIO COSTANZO E TANTE BELLE ADOZIONI

Sono piccoli o grandi, appartengono a razze diverse ma sono tutti in gran forma i cani-atleti che praticano il flyball, ospiti della nona puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda la domenica alle 11 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: l’unica trasmissione, pensata per trovar casa agli animali abbandonati, che sempre e comunque, con i suoi servizi d’attualità e le rubriche speciali, si mette “dalla loro parte”. In scaletta anche l’amico peloso di Maurizio Costanzo e tante meravigliose adozioni.

“Dalla parte degli animali” si avvale della televisione, un mezzo di grande potenza e pervasività per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti sono gli animali ospiti dei rifugi, che in questo modo hanno più possibilità di ritrovare il calore di una casa e l’amore di una famiglia: la loro collocazione naturale. Tra le adozioni proposte nella nona puntata, la cagnetta Carlotta, maltrattata e abbandonata in un canile, il cagnolino cieco Menta e Rob, un gallo col quale si può fare amicizia. Poi toccherà ai cani-atleti campioni di Flyball, disciplina sportiva che vede impegnate due squadre che si affrontano su due corsie parallele, per portare a termine un percorso a staffetta dove ogni cane deve saltare quattro salti bassi, premere sulla pedana della macchinetta che lancia una pallina e, con la pallina in bocca, ritornare sugli stessi salti. Il coach della squadra, Gianfranco Giraudi, presenterà dieci cani di taglie diverse, tutti in perfetta forma. Nell’ottava puntata l’”amico famoso” è una stella del giornalismo e della televisione. Maurizio Costanzo ci presenterà Filippo, il suo certosino grigio.

Lucky, mascotte della trasmissione, è sempre molto indaffarato. Responsabile dei social network, introduce anche il “tg di notizie dal mondo” sugli animali e, in ogni puntata, il “profilo” di un animale (nella nona puntata toccherà allo scoiattolo). E poi i consigli della nutrizionista e le risposte dell’avvocato D’Alessandro alle domande dei telespettatori. Questa volta il tema è: come comportarsi in caso di incidente stradale dove sia coinvolto un animale?

“Dalla parte degli animali” è un programma a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzato in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il promo della nona puntata si può vedere su YouTube al link https://www.youtube.com/watch?v=-nlupk9Ss40.