Umbria-Ginevra

LEIDAA PER EMERGENZA COVID-19, ANCHE IN UMBRIA MOLTISSIMI INTERVENTI: LA STORIA DI GINEVRA DI PERUGIA E DELLA SUA FAMIGLIA IN DIFFICOLTÀ

Per alcune persone la quarantena è più difficile che per altri: tra di loro Giulia, ragazza di Perugia rimasta sola a casa in quarantena mentre il resto della sua famiglia era ricoverata in ospedale. Alla preoccupazione per i familiari si era aggiunta quella per Ginevra, la loro cagnolona di 12 anni, di cui non si sarebbe potuta prendersi cura senza l’intervento dei volontari della nostra Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente. Una situazione davvero senza via di uscita se non fosse stato per i bravi volontari della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Perugia: in particolare la nostra Linda, che ogni giorno la porta a passeggio. LEIDAA non lascia mai lei e la sua amica quattrozampe sole in questo momento di difficoltà!

Questa storia è solo una delle tante che possono raccontare i volontari della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, impegnati nell’iniziativa “LEIDAA per emergenza Covid-19” che, da oltre un anno, vede protagonisti duemila donne e uomini su tutto il territorio italiano a sostegno delle famiglie con animali colpite dal coronavirus. Sono decine di migliaia le richieste di aiuto e migliaia gli interventi: “passeggiate” per i cani di persone malate o in quarantena, cani e gatti (e altri pet) presi in carico perché i proprietari non potevano occuparsene o non sono sopravvissuti, trasferimenti e adozioni, pasti e interventi sanitari donati agli animali di persone in difficoltà.

Frequenti le passeggiate: sono migliaia i cani di cui si prendono cura i nostri volontari per un periodo medio di due settimane (la durata della quarantena), in alcuni casi per due o tre volte al giorno. Si tratta complessivamente, di decine di migliaia di passeggiate singole, della durata di 20/30 minuti, e decine di migliaia di ore di assistenza gratuita. Molti anche gli animali (cani, gatti o altri pet) presi in carico dai volontari LEIDAA che li tengono nelle loro case e li assistono come fossero i propri durante il ricovero dei proprietari. La maggior parte di loro torna dalle famiglie (30 per cento) o ne trova una nuova (40 per cento). Alcuni proprietari, infatti, sono deceduti, altri non li hanno più potuti tenere per gravi problematiche di salute o economiche. Altri sono ancora con i volontari che provvedono a tutte le loro esigenze e cercano loro una nuova casa.

“Tutti gli interventi – afferma l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente LEIDAA – sono portati avanti con passione e grande spirito di sacrificio dai nostri bravissimi volontari, a titolo del tutto gratuito. La nostra Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente non lascia indietro nessuno ma, per farlo nel migliore dei modi, abbiamo bisogno del tuo sostegno: nella dichiarazione dei redditi trova il riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale”, metti la tua firma e inserisci il codice fiscale della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente onlus: 02692940139. A te non costa nulla – i fondi non assegnati finiscono comunque nel bilancio statale – ma per tante famiglie con animali in difficoltà può essere tutto: aiutaci ad aiutarli!”.

Per sapere di più su tutte le nostre attività è possibile consultare il sito www.leidaa.info, la pagina Facebook e i nostri social network ufficiali e scaricare un bellissimo libro fotografico al link https://leidaa.info/wp-content/uploads/2020/11/LEIDAA-per-Emergenza-Covid-19-1_compressed.pdf. “È innanzitutto – ricorda la presidente Brambilla – un omaggio ai nostri splendidi volontari, che voglio ringraziare con tutto il cuore per il grande lavoro svolto durante l’emergenza e perché continuano oggi, senza chiedere nulla in cambio, a garantire il loro generoso impegno a favore dei nostri fratelli più piccoli, che, per esprimere la loro gratitudine, possono soltanto scodinzolare e abbaiare”.

Per richiedere aiuto basta chiamare la sede centrale LEIDAA, al numero 02-94351244.

(Linda con Ginevra)

Argo1

PERUGIA, PER EMERGENZA #COVID-19: LA FAMIGLIA DI ARGO È IN QUARANTENA, A LUI PENSANO LE NOSTRE VOLONTARIE

L’iniziativa della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente è stata ideata per venire incontro alle esigenze di chi, a causa della malattia, non può prendersi al meglio cura dei propri quattrozampe. Fra le migliaia di casi di cui ci occupiamo, in tutta Italia, c’è quello di Argo, simpatico lagotto di Perugia, con due proprietari ventenni in isolamento per Covid-19. È solo grazie all’impegno quotidiano di Sabrina e Lucia che Argo può fare le sue passeggiate e corse giornaliere e contare su due persone in più che gli facciano qualche carezza e qualche coccola prima di riportarlo a casa. Avete anche voi bisogno di aiuto con i vostri quattrozampe? Non esitate: chiamate subito il numero 02-94351244 o consultate il sito www.leidaa.info per maggiori informazioni.