Andrea-Marin-2

VENEZIA, RAGAZZA SFIORATA DAI PALLINI DEI CACCIATORI. MARIN: SERVONO CARTELLI E DIVIETI

Stava passeggiando col il proprio cane lungo i campi e la golena fra Musile e Fossalta di Piave (Venezia) quando è stata sfiorata da alcuni colpi sparati dai cacciatori. Come riporta La Nuova Venezia la disavventura ha avuto come protagonista una giovane che, dopo essersi abbassata d’istinto, ha raggiunto i cacciatori che – in tutta risposta – le avrebbero detto che era matta a camminare in mezzo ai vigneti in periodo di caccia. La donna ha subito contattato il responsabile della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Venezia, Andrea Marin.

“Chi si lamenta dei cacciatori sono oggi soprattutto normali cittadini – ha detto Marin -. E sono sempre di più le segnalazioni che ci arrivano a noi associazioni animaliste e ambientaliste, perché la caccia avviene sempre più a ridosso delle case e dei centri abitati. Chi sceglie di vivere o andare a passeggio in campagna, respira aria buona certamente, ma si ritrova a vivere dei giorni impossibili, perché le giornate destinate all’attività venatoria mettono a serio rischio la vita di chiunque ci viva o ci transiti. Servono cartelli informativi, sui divieti e regolamenti che i cacciatori devono rispettare. Invito i cittadini a segnalare al proprio sindaco le zone in cui sia giusto vietare la caccia”.

Veneto - Marin2

LEIDAA PER EMERGENZA COVID-19: ANCHE IN VENETO VOLONTARI IN CAMPO PER AIUTARE LE PERSONE IN DIFFICOLTÀ CON I PROPRI ANIMALI

Prosegue senza sosta, anche in Veneto, l’attività dei i volontari animalisti coordinati dalla Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’ambiente. “La sede nazionale – spiega il presidente della sezione LEIDAA di Venezia Andrea Marin – passa alla struttura regionale le richieste di auto che riguardano il nostro territorio e noi ce la mettiamo tutta per risolvere il problema”.

La sofferenza e il dramma delle famiglie coinvolgono sempre più spesso gli animali che delle famiglie sono membri a tutti gli effetti. Dal lancio dell’iniziativa, Marin ha raccolto in tutto il Veneto la disponibilità di molti volontari a supportare gli interventi. I volontari hanno risposto a molte richieste di adozione e dato informazioni su come recuperare un cane adottato prima del lockdown. Tra i moltissimi interventi ricordiamo quello di Vanessa di Spinea (Venezia) ha dato assistenza a una signora di Favaro Veneto, costretta in isolamento domiciliare in attesa dei risultati dei tamponi. Inoltre i volontari hanno trovato una sistemazione temporanea per il cane di una ragazza obbligata a quarantena per 15 giorni causa Covid-19, che non aveva parenti che la potessero aiutare. Tra i tanti interventi Andrea Marin ha consegnato un’importante donazione di cibo al gattile della signora Donatella di San Donà di Piave (Venezia). Oltre agli interventi sul territorio sono state centinaia le telefonate con richieste di informazioni e i problemi di spostamento risolti con l’auto di LEIDAA.

“La nostra presidente nazionale – afferma Marin – ha messo se stessa e l’associazione a disposizione del Paese e di tutti coloro che convivono con un animale d’affezione e oggi si trovano in quarantena, in isolamento domiciliare o ricoverati. Non abbandonate gli animali – conclude – non sono contagiosi, non possono infettarvi. Se siete in quarantena o in ospedale e non riuscite a gestirli, chiamateci”.

(Nella foto Andrea Marin con la volontaria Carolina – a destra – e la signora Donatella, responsabile del gattile)

San Valentino a Musile

SAN VALENTINO, DUE GIORNI DI RACCOLTA CIBO A MUSILE DI PIAVE (VE)

Festeggia l’amore aiutando chi lo dona sempre in modo incondizionato! Domani, venerdì 14, e domenica 16 febbraio a Musile di Piave i nostri volontari della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente hanno organizzato una raccolta solidale per aiutare i cani e i gatti dei rifugi del Basso Piave. Partecipa anche tu e porta presso lo stand Leidaa Venezia – Lega Italiana Difesa Animali Ambiente, posizionato nel centro cittadino, alimenti, medicinali e articoli per i quattrozampe: aiutaci a prenderci cura di chi non ha voce!

cibocopertevenezia

LEIDAA VENEZIA, RACCOLTA CIBO E COPERTE PER I QUATTROZAMPE

Sabato 1 dicembre dalle ore 9.00 alle 12.30 in Piazzetta Trevisan (fronte Duomo) a San Donà di Piave la Leidaa Venezia – Lega Italiana Difesa Animali Ambiente organizza una raccolta di coperte e cibo per i cani e i gatti dei rifugi della zona.

Sta arrivando l’inverno, i cani e i gatti dei rifugi soffrono il freddo, per questo chiediamo le vecchie coperte che non servono più a chi vuole aiutarci, perché possono servire a scaldare il corpo di un cane o di un gatto nelle notti più fredde.

Vogliamo aiutare i cani e i gatti a sentire meno freddo e far passar loro un caldo Natale.

Raccogliamo:
– coperte, asciugamani, lenzuola, tovaglie e tappeti;
– cibo umido e secco per cani e gatti;
– cucce e medicinali non scaduti;
– prodotti per la pulizia dei box, candeggina, igienizzanti;
– collari, pettorine, guinzagli, scope e palette raccogli deiezioni.

caccia

VENETO, SABATO LA MARCIA CONTRO LA CACCIA NELLE ZONE DEL MALTEMPO

Una marcia di quattro chilometri attraverso la foresta della Marcesina (Vicenza), uno dei luoghi simbolo – al confine tra Veneto e Trentino Alto Adige – della devastazione causata dall’uragano di fine ottobre. La organizzano, sabato 1 dicembre, le associazioni ambientaliste e animaliste Cpv, Ecoistituto Veneto, Enpa, Lac, Lav, Legambiente, Leidaa, Lipu, Lndc, Mountain Wilderness, Oipa, Wwf. Promossa un mese dopo quei tragici eventi che hanno causato lo sradicamento di 15 milioni di alberi e la morte di un numero incalcolabile di animali selvatici, con una grave crisi per quelli sopravvissuti, la manifestazione nazionale delle associazioni chiede alla Regione Veneto di fermare la caccia nelle province colpite dall’uragano e di bloccare il progetto di legge che apre ai ‘Suv’ i sentieri di montagna. “Una vera ‘strenna natalizia’, questa, per i cacciatori; una pericolosissima minaccia per gli ecosistemi di una delle regioni più belle e più fragili del Paese”, si legge in un comunicato a firma dell’Enpa.

Alle istituzioni regionali e nazionali le associazioni chiedono anche di “realizzare interventi e azioni concrete nella lotta ai cambiamenti climatici, le cui conseguenze – in Veneto ma non solo – sono sotto gli occhi di tutti. Con vittime, con danni inestimabili per il nostro patrimonio di biodiversità e con costi sociali elevatissimi”. La marcia delle associazioni ambientaliste e animaliste si tiene sabato 1 dicembre nella piana della Marcesina (al confine tra Veneto e Trentino Alto Adige) con ritrovo alle 12 al parcheggio del Centro Fondo Enego di Valmaron, in provincia di Vicenza.

consegnavenezia

LEIDAA VENEZIA, CONSEGNATI 230 CHILI DI CIBO AI CANILI

Dopo la raccolta di cibo e coperte, per i cani dei rifugi e i gatti del gattile effettuata sabato 16 dicembre a San Donà di Piave, la Le.I.D.A.A. (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente) insieme al Movimento Animalista Venezia, oggi hanno consegnato il materiale donato dai tanti cittadini sensibili alle sorti dei nostri amici a “quattro zampe” in cerca di una famiglia.

Sono stati consegnati circa 180kg di cibo per cani e molte calde coperte al “Rifugio di Viviana” che sta nelle campagne tra San Donà di Piave e Ceggia e all’associazione “Fido nel cuore” che da stallo e cerca affido ai cani che arrivano dai canili lager della Bosnia.

Sono inoltre stati consegnati circa 50kg di cibo per gatti con diverse coperte e cuscini al “gattile di Paola” anch’esso presente nella periferia sandonatese.

L’altro scopo importante della campagna fatta è stato quello di voler portare a conoscenza della gente che ci sono alcune associazioni animaliste locali e singoli volontari, che si prendono cura di tanti cani e gatti abbandonati ed ospitati in canili-rifugi o gattili privati; animali che non solo hanno bisogno di affetto, ma anche di materiale di prima necessità utile per affrontare questo freddo e rigido inverno.

Con la grande generosità della gente i nostri amici a “quattro zampe” del gattile e dei rifugi del sandonatese potranno passare un Natale più caldo e sereno.

L’appello che facciamo alla gente soprattutto in questo periodo natalizio è quello di cercare di adottare consapevolmente un cane o un gatto in un canile o gattile della zona, prima di voler acquistarli in un negozio.

Infatti se lo si desidera veramente, non è necessario che un cane o un gatto sia di razza, un meticcio può essere un vero amico, capace di dare moltissimo senza chiedere niente di speciale in cambio, se non il vostro amore e il vostro rispetto.

img-20170919-wa0021

LEIDAA VENEZIA: TRE SERATE DEDICATE AI PROPRIETARI DI ANIMALI

Un percorso formativo per i proprietari dei cani, per proteggere fido ed educarlo nel migliore dei modi. E’ questo il progetto, dal titolo “UNA CITTA’ AMICA DEGLI ANIMALI”, che la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Venezia ha in programma per i prossimi mesi. L’evento avrà il patrocinio della città di San Donà di Piave e dell’ULSS4, e vedrà la collaborazione di associazioni come Enpa, Oipa, Guardie Zoofile del Veneto e “Con fido nel cuore”. Il percorso formativo avrà luogo al Centro Culturale L. Da Vinci di San Donà di Piave ed è composto da tre serate:

– GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE ore 20.30 “ADOTTARE E GESTIRE UN CANE” interverranno:
Luca Marusso Assessore all’ambiente della città di San Donà di Piave;
Rodolfo Viola Dottore capo sezione veterinari ULSS4;
Alessandro Lazzarato Medico Veterinario.

– GIOVEDÌ 26 OTTOBRE ore 20.30
“PERCHÈ EDUCARE UN CANE”
interverranno:
Roberto Martano referente Enpa Venezia;
Rossella Vianello e Mauro Gaetani educatori cinofili di “Canincoda”.

– GIOVEDÌ 30 NOVEMBRE ore 20.30
“PROTEGGERE UN CANE: ASPETTI LEGALI E ASSICURATIVI”
interverranno:
Graziani Basta e Alessandro Menin Avvocati;
Enzo Di Tos Agente Assicurativo;
Andrea Zamengo coordinatore guardie eco zoofile Regione Veneto.

veneziapetshow

LEIDAA VENEZIA AL PET SHOW CON EDOARDO STOPPA

Le.I.D.A.A. Venezia con il suo delegato Andrea Marin insieme a Laura, Carolina, Carla, Michele e Silvana ha partecipato domenica 11 giugno all’evento “Pet show amici a 4 zampe”, che si è svolto presso il Centro commerciale Vallecenter di Marcon.

Lo scopo della manifestazione era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi riguardanti i nostri amici animali, facendo conoscere le associazioni che operano al loro fianco nel territorio veneziano.

L’evento era suddiviso in una zona ” Area Social” dedicata alle associazioni animaliste e ai canili e rifugi, per far conoscere le loro attività ed i cani in attesa di adozione, un ” Area Show” dove si sono esibite le associazioni cinofile e le realtà locali che spaziano tra la Pet Therapy, l’Agility e l’addestramento cinofilo per il primo soccorso.

In quest’ultima area è stata fatta anche una rassegna canina amatoriale, che ha visto protagonisti i cani di svariate taglie ed età, che hanno sfilato per aggiudicarsi l’attestato di cane più simpatico e di cane più bello.

Il nostro gruppo era presente con un banchetto informativo, con del materiale promozionale delle campagne dell’associazione.

All’evento era presente un ospite particolare, direttamente dalla trasmissione di Canale 5 “Striscia la Notizia” l’amico degli animali Edoardo Stoppa, che passando per la nostra postazione si è interessato e complimentato per l’attività che svolgiamo.

Di nostro lo abbiamo ringraziato per tutto quello che di così importante e fondamentale fa quotidianamente per i nostri amici a 4 zampe.

leidaavenezia

LEIDAA VENEZIA DONA 650 EURO AL RIFUGIO DI VIVIANA

Una delegazione di Le.I.D.A.A. – Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente della provincia di Venezia, la mattina di sabato 13 maggio ha consegnato 650€ al rifugio per cani di Viviana nel sandonatese. L’associazione ha devoluto questa significativa somma frutto di fondi raccolti nella sua periodica attività, insieme ai soldi donati durante l’evento benefico tenuto presso il ristorante Kristal di San Donà di Piave venerdì 5 maggio, che ha visto la partecipazione di circa 70 persone.

Il rifugio privato si autogestisce e si auto finanzia, mantenendo una trentina di cani meticci di tutte le età, in cerca di adozione.
Viviana titolare del rifugio è rimasta felicissima della somma di denaro ricevuta, ed ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi, che serviranno a pagare le spese veterinarie di una recente operazione fatta ad uno dei cani ospiti della struttura.

Il rifugio ha bisogno costantemente del nostro supporto, per questo per chi volesse aiutare il rifugio con una donazione, oppure con materiale tipo: coperte, cucce, antiparassitari, o integratori e cibo specifico per i più vecchietti.. sarà tutto comunque ben accetto!
Per visitare il rifugio o per fare donazioni contattate in privato su Facebook Andrea Marin delegato Le.I.D.A.A. per la provincia di Venezia, oppure la pagina Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente-Leidaa Venezia, o tramite mail: veneziaest@leidaa.info

leidaavenezia

LEIDAA VENEZIA, CENA DI BENEFICENZA PER AIUTARE IL CANILE

Ieri sera (venerdì 5 maggio) il gruppo di Le.I.D.A.A. Venezia ha organizzato a San Donà di Piave una cena di beneficenza per una raccolta fondi da destinare a un canile privato del sandonatese, che ormai da tempo stiamo aiutando.
Alla cena hanno partecipato 70 persone circa con sottofondo musicale, la presentazione del libro di Chiara Cescut “lettera di un cane al suo veterinario” e una lotteria. La serata è stata bellissima a detta di tutti i partecipanti ed abbiamo ricevuto tanti complimenti per l’organizzazione.

Andrea Marin, delegato Leidaa Venezia